Il virologo Pregliasco: “C’è stato scarso coinvolgimento mediatico”

Pregliasco a True-News.it ammette la debacle: "Non siamo riusciti a convincere i lombardi sull'esigenza cheriteniamo di cambiamento"

. Fabrizio Pregliasco, tra i virologi star delle tv durante la pandemia, ha scelto di affiancare Majorino. Dopo la sconfitta, il centro-sinistra lombardo prende atto di un risultato che, ancora una volta, premia Attilio Fontana. A True-News.it ammette la debacle: “Non siamo riusciti a convincere i lombardi sull’esigenza che
riteniamo di cambiamento. Si prende atto di questo risultati”.

Il virologo Pregliasco, astensionismo: “C’è stato scarso coinvolgimento mediatico”

Pregliasco sposta il discorso su uno dei vincitori di questa elezione: l’astensionismo. “Purtroppo la maggioranza dei lombardi non ha ritenuto opportuno andare alle urne.  Ho notato che non c’è stato un forte coinvolgimento mediatico: molte persone che ho contattato, fino a due settimane fa, non sapevano quando si votasse”. Il virologo, Direttore sanitario IRCCS Ospedale Galeazzi, aveva naturalmente incentrato la campagna elettorale sul tema sanità.

“Spero che la giunta Fontana si occupi della sanità territoriale”

Centrale in tutti i confronti. A sinistra si prometteva una sanità totalmente pubblica. Era questo lo slogan di Majorino.  “Spero – aggiunge Pregliasco – che appunto la nuova giunta Fontana tenga presente quelli elementi che abbiamo segnalato: la carenza in fatto di sanità territoriale”.

E poi su Moratti: “Ha raggiunto un valore numerico inferiore rispetto alle precedenti elezioni. Non è stata in partita. Questo elemento ha sparpagliato le carte”.