Politics Il ministro senza Speranza

Il ministro senza Speranza

Lo chiamano “grigio d’uomo d’apparato” ma si è trovato da Ministro della Salute a gestire la più grande crisi sanitaria del Paese. Finito tutto cosa resterà di Roberto Speranza? Tanti rancori, pochi amici. Si dovrà candidare assieme al suo consulente Walter Ricciardi? Salute a gestire la più grande crisi sanitaria del Paese. Finito tutto cosa resterà di Roberto Speranza? Tanti rancori, pochi amici. Si dovrà candidare assieme al suo consulente Walter Ricciardi? L’ultima svista riguarda la sanità calabrese dopo la defenestrazione del generale dei Carabinieri Cotticelli tradito da un’intervista maldestra (si è giustificato parlando di un complotto e, forse, di essere stato drogato). Il ministro Speranza correi ai ripari con la nomina a commissario del 76enne Giuseppe Zuccattelli, considerato amico di Bersani e in ottimi rapporti con Leu. Ma più delle vicinanze politiche contano le gaffe.

Nemmeno 24 ore dalla nomina e ha inziato a circolare un video in cui il neo reggente della sanità calabrese parlava dell’inutilità delle mascherine. “Affermazioni estrapolate da una conversazione privata che risalgono al primo periodo della diffusione del contagio” ha detto stizzito Zuccattelli. Tutto può essere ma non un grande biglietto da visita per prendere in mano la situazione in una delle zone rosse sancite dal Governo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Webuild: Salini Impregilo lancia la sfida per le grandi opere

Webuild, di cui Salini è il socio di maggioranza, ha una partecipazione azionaria composita, che va dalla CDP fino a varie banche coinvolte

Nomine e parità di genere: il modello Invimit per le scelte di Draghi?

Un presidente uomo e un amministratore delegato donna (o viceversa) nel valzer delle nomine pubbliche? L'idea circola sul modello di Giovanna Della Posta in Invimit che affianca Trifone Altieri. Ma è più facile a dirsi che non a farsi

Lombardia, l’economia reagisce alla crisi. Ma teme l’incognita Superbonus 110%

E’ presto per dire che il paese ha voltato pagina. Certo è che la Lombardia sta rispondendo meglio. Se servizi, ristorazione e turismo vanno male, l'industria reagisce

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Fontana, la pandemia e la lezione da impartire a chi non la pensa come te

Ieri ho appreso una lezione. In effetti, non ci voleva molto, ma è sempre importante ricordarsi qual è il mondo con cui...

“Negli Stati Uniti in due ore ti fai il vaccino: basta il passaporto”

"Ciao a tutti, ho appena fatto il vaccino in farmacia qui a New York, una farmacia che non è un centro specializzato...

Esame Avvocato: caos al software Ministero, le promesse infrante della Cartabia

Migliaia di dati in fuga e privacy violata dal sistema di via Arenula. I praticanti: "Sono di Milano, mi convocano a Catanzaro con un altro nome"

Antonio Barbato rinviato a giudizio

L’ex comandante della polizia locale Antonio Barbato è stato rinviato a giudizio nel procedimento aperto contro di lui per falso ideologico e frode in pubbliche forniture. Una vicenda processuale che si riferisce a fatti del 2015