Esclusiva – Un membro di Anonymous Italia: “I sistemi di cyber-difesa delle istituzioni non reggono, ora Killnet attaccherà giornali e siti”. Scarica la lista

A True-News.it, naturalmente in forma anonima, parla, in esclusiva, un membro di Anonymous Italia, in lotta contro i russi Killnet

Il collettivo di hacker Anonymous continua a rispondere colpo su colpo, “occhio per occhio”, agli attacchi degli hacker filo-russi Killnet che, nelle ultime ore, hanno colpito anche i portali del Ministero degli Esteri e della Difesa oltre a diversi enti sanitari.

Un membro di Anonymous Italia: “Le difese istituzionali italiani sono buone ma di fronte a numerosi attacchi non reggono”

Ma ora l’obiettivo del collettivo assoldato da Putin sono giornali e siti di informazione.

A True-News.it, naturalmente in forma anonima, racconta, in esclusiva, un membro di Anonymous Italia che “le cyber difese delle istituzioni italiane hanno ottime difese ma con 100/500 persone che attaccano lo stesso obiettivo non c’è difesa. Così  i server crollano nonostante i i siti governativi abbiano i migliori sistemi antiddos in commercio”. L’attivista italiano definisce i membri di Killnet “mercenari al servizio di Putin, di un età compresa tra i 15 e i 20 anni, che attaccano con DDos e non ransomware.

“Ciò dimostra – spiega – la loro bassa cultura tecnica in fatto di attacchi. Basti pensare che usano dei programmi in commercio sul Darkweb”.

Una buona notizia per le istituzioni, anche sanitarie: “Con questi attacchi, Killnet non può sottrarre alcun dato, li definiamo attacchi a bassa vulnerabilità”.

“Prossimi attacchi verso giornali e siti di informazione”

Ora, però, nel mirino degli hacker sovietici c’è la stampa italiana. Su Telegram, visibile di seguito, hanno pubblicato una lista dei giornali e dei siti di informazione pronti a essere colpiti.

E ci sono i principali organi di informazione italiani dal Corriere della Sera a Repubblica passando per Panorama fino alle agenzie Ansa e Adnkronos“.

Secondo la fonte ascoltata da True-News.it, Killnet attaccherà la stampa italiana perchè “noi (Anonymous, ndr) abbiamo risposto colpendo le piattaforme governative Russe ,infatti hanno cambiato obiettivo puntando sui giornali”.

SCARICA LA LISTA DELLE TESTATE NEL MIRINO DI KILLNET