Pharma E-Dossier: come funziona il nuovo Portale Prezzo e Rimborso di AIFA

E-Dossier: come funziona il nuovo Portale Prezzo e Rimborso di AIFA

A partire dal 31 maggio, sul Portale dei Servizi Online Aifa è stato attivato il nuovo portale e-Dossier Prezzo e Rimborso, con lo scopo di facilitare alle Aziende Farmaceutiche la sottomissione dei dossier in formato digitale a supporto delle richieste di rimborsabilità e prezzo. Questa modalità di presentazione dei documenti rientra in quanto stabilito dai nuovi criteri per la contrattazione e negoziazione dei farmaci nel DM 2 agosto 2019 (GU n. 185 del 24 luglio 2020).

Le finalità che muovono questa digitalizzazione sono molteplici, prima tra tutte, quella di facilitare il processo di sottomissione attraverso la standardizzazione del documento presentato. Questo nuovo formato digitale permette inoltre di verificare lo stato del dossier, favorisce la dematerializzazione e consente il salvataggio, la creazione di una bozza modificabile, la conservazione e l’uniformazione dei dati inseriti.

Gli elementi di novità rispetto alla precedente procedura sono numerosi. Le modalità di inserimento delle informazioni, con particolare riferimento ai dati clinici, prevedono un ampio utilizzo di tabelle al fine di standardizzare e ridurre le informazioni inserite nelle varie sezioni. “Questo porterà ad avere dei documenti più in linea con i format europei di riferimento (dossier EMA ed EunetHTA) -ha commentato Mariangela Prada, Direttore dell’Accesso in Intexo SB– e sempre maggiore attenzione verrà riservata alla presentazione quantitativa dei dati e alle evidenze presenti in letteratura. Quello che traspare è quindi una volontà dell’Agenzia di centralizzare il ruolo delle evidenze significative sia in ambito clinico, sia in ambito economico”.

Al fine di garantire un passaggio graduale alla nuova modalità di compilazione dell’e-dossier, è stato previsto un breve periodo di transizione della durata di tre mesi in cui le Aziende Farmaceutiche potranno testare il sistema ed evidenziare eventuali criticità di utilizzo. In questa fase sarà possibile sottomettere il dossier seguendo la vecchia procedura, ma non sarà più possibile consegnare i documenti in modalità cartacea. Inoltre, ulteriori funzionalità del Portale, tra le quali compilazione di procedure semplificate, stato di deposito del dossier, integrazione della richiesta di riconoscimento dell’innovatività e aggiornamenti in fase endo-procedimentale, saranno implementati in una fase successiva di aggiornamento.

Articolo a cura di Letizia Rossi, Intexo Società Benefit

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Cr7 dice no alla Coca Cola, ma si presta alle pubblicità per il poker online e il pollo fritto

Cristiano Ronaldo, detto cr7, vuole riciclarsi salutista. Alla Coca Cola dice no, ma il pollo fritto e il poker online?

Green pass: come ottenerlo e quando, in quali occasioni è obbligatorio – LA GUIDA

I vacanzieri italiani stanno scaldando i motori. C’è chi è già in villeggiatura, ma molti si stanno preparando per godersi quest’estate, dopo...

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: come, quando e dove usarlo

Tempo di vacanze, esodi di massa? Quasi: 41 milioni di italiani si concederanno un periodo di ferie lontano da casa, ben 11...

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Rete Cure Palliative? “Fondamentale in pandemia. Ora costruiamo una nuova terapia del dolore partendo dalla formazione”

Terapia del dolore, in Lombardia ci sono 73 Hospice e oltre 130 Enti accreditati per l'erogazione delle cure palliative domiciliari. Venti anni fa? Erano cinque in tutta Italia. Ne parla il dottor Furio Zucco

Alzheimer. Alessandro Padovani: “FDA ha mandato un messaggio, in Italia la ricerca è vittima del pregiudizio”

Ricerca sull'Alzheimer? “Il dispositivo della Food and Drugs Administration americana indica una direzione”. Non usa mezze parole il professor Alessandro Padovani, ordinario di Neurologia all'Università degli Studi di Brescia

Salute mentale, dipendenze e adolescenti. Tiziana Mele: “Sarà la prossima emergenza sanitaria, dobbiamo parlare i linguaggi dei ragazzi”

Curare una dipendenza implica anche curare la mente? O viceversa? Sono domande legittime, specie dopo il Coronavirus

Raccomandazioni per la somministrazione di ferro IV: AIFA chiarisce la sua posizione e semplifica la vita ai pazienti

Il chiarimento dell'AIFA rende possibile l'uso di terapie a base di ferro IV in diversi contesti assistenziali senza la presenza di reparti di rianimazione a favore soprattutto di alcune categorie di pazienti fragili

Letizia Moratti: “In Lombardia un Centro Nazionale Malattie Infettive, il Governo ci segua”

Un Centro Nazionale per Malattie Infettive in Lombardia. Questa la proposta della vicepresidente della Regione Letizia Moratti