I libri conquistano Twitch e TikTok: la lettura è sempre più social

La lettura si fa sempre più condivisa. Sui social nascono influencer e community dedicate ai libri, da Youtube a TikTok, da Instagram a Twitch

Mentre a Torino si svolge la XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro, i social contribuiscono a rendere la lettura sempre più condivisa. Se i primi a nascere sono stati i BookTuber, il fenomeno si è poi spostato su Instagram, quindi su TikTok e, infine, è approdato su Twitch. Come cambia il rapporto tra libri e social?

Libri e social: chi sono i BookTuber

I BookTuber (nome che nasce dall’unione di book e youtuber) sono in genere lettori appassionati, che conoscono bene il mondo dell’editoria e quello dei social: sul tema dei libri ricoprono un vero e proprio ruolo di influencer.

Sui loro canali offrono un servizio di informazione e di pubblicità, coinvolgendo gli utenti (a loro volta lettori), pubblicando recensioni e creando contenuti interessanti come interviste con autori, giveaway e dirette live da eventi letterari. Le case editrici, sempre più consapevoli del rapporto diretto che queste figure instaurano con il loro pubblico, collaborano con i booktuber, inviando loro libri gratuiti da leggere, coinvolgenti attivamente nella promozione dei loro titoli ed invitandoli ad eventi ed incontri esclusivi.

Qualche nome famoso? In America ci sono Christine Riccio, con il suo canale polandbananasBOOKS, e jessethereader, che si definisce un “book warrior”, mentre in Gran Bretagna gli amanti della lettura seguono MercysBookishMusings. E in Italia? Si va da Ilenia Zodiaco a Leda Muraro con LepaginediLeda fino a Matteo Fumagalli ed Andrea Pennywise.

Su Instagram i book club delle vip

Instagram non è da meno, con numerosi hashtag dedicati al tema dei libri: #bookstagram #book #booklover #libri #books #instabook #reading #leggere #libridaleggere #lettura  #instalibri.

Non ci sono solo profili da seguire, ma vere e proprie community di book lovers, un po’ come i vecchi gruppi di lettura. Dietro i book club internazionali più famosi ci vip come  Emma Watson (@oursharedshelf), Florence Welch (@betweentwobooks) o Reese Witherspoon (@reesesbookclub), e perfino Camilla Parker Bowles, moglie del principe Carlo, ha lanciato ormai da tempo il suo book club, attraverso il profilo The Reading Room. Le italiane da seguire, dalle ultime novità letterarie ai grandi classici? Tegamini, al secolo Francesca Crescentini, L’ha scritto una femmina, Michela Procaccianti, FedabooksePetunia Ollister, creatrice di uno degli hashtag più amanti dai book lovers, ovvero #bookbreakfast.

Libri e social? Ci sono anche Booktok e BookTwitch

Il fenomeno è sbarcato anche sul social dei giovanissimi, TikTok, dove cresce l’hashtag Booktok, su cui si concentra da tempo l’attenzione delle case editrici perché questo social, a colpi di video emozionali, si sta rivelando prezioso nell’influenzare il successo di un libro e nello spingere anche i ragazzi a recuperare la passione per la lettura. Piace l’idea di condividere un momento intimo come quello della lettura: centinaia di utenti si collegano in diretta e leggono in silenzio ciascuno il proprio libro, a differenza dei bookclub, in cui i partecipanti si confrontano sullo stesso titolo, provando a non distrarsi.

Una sorta di sala di lettura virtuale ed in tempo reale, insomma. Un paio di nomi da seguire? Tra le booktoker più apprezzate, ci sono Megi Bulla (@labibliotecadidaphne) e Valentina Ghetti (@book.addicted), che è anche una prof.

Il rapporto tra libri e social si è evoluto fino ad arrivare a Twitch, che, proprio in occasione della Giornata internazionale del libro, ha annunciato la presenza di diversi book influencer. Non più solo videogiochi, insomma, ma anche altri temi, dall’arte agli cacchi alla lettura, appunto.

Qui c’è una vera e propria community, per cui è nato il nome di “BookTwitch”. Anche su questo social si può seguire  Ilenia Zodiaco, che  commenta i classici della letteratura insieme al suo gruppo “I cavalieri della Zodiaco”. Qualche altro esempio? Pelatiefumetti (dedicato ai comics), Moonlightholmes,  che organizza sessioni di lettura in streaming, Julie Demar  e Marco Cantoni, che ogni giovedì dà appuntamento ai suoi follower per parlare di libri, organizzare dibattiti con scrittori ed eseguire in diretta esercizi di scrittura.