I pinguini imperatori a rischio per i cambiamenti climatici

(Adnkronos) – Il pinguino imperatore dell’Antartide è a rischio estinzione a causa dell’aumento delle temperature e della perdita di ghiaccio, lo ha dichiarato il governo degli Stati Uniti, nell’ambito dell’Endangered Species Act statunitense. Secondo l’amministrazione Usa, i cambiamenti climatici hanno causato un deficit della riproduzione delle colonie. Quella di di Halley Bay nel Mare di Weddell, la seconda colonia di pinguini imperatore più grande al mondo, ha vissuto diversi anni di cattive condizioni del ghiaccio marino, che hanno portato all’annegamento di tutti i pulcini a partire dal 2016.