Tutti gli affari di Daniela Santanché. Gli ultimi bilanci della Visibilia e le altre partecipazioni

True-News.it ha analizzato l'ultimo bilancio di "Visibilia", la società di Daniela Santanchè, messa in liquidazione

di Fabio Massa

Che la Visibilia Editore sarebbe stato un punto buono per attaccare Daniela Santanché, nell’ambito degli ambienti politici lombardi, lo si sapeva da un pezzo. Anche prima dell’inchiesta che ha rivelato oggi il Corriere della Sera con Luigi Ferrarella, il principe dei cronisti giudiziari milanesi. Lei, però, aveva detto a tutti di essersene tirata fuori, che aveva venduto tutto e che quindi non aveva ulteriori pendenze o fastidi.

Cosa che ribadisce anche oggi, nel day after la pubblicazione dell’inchiesta che la procura di Milano ha aperto e che il Corriere rivela con dettagli importanti. Come questo. Scrive il Corriere:Sulla scorta della «analisi di liquidità, solidità e redditività» di Visibilia Editore spa, infatti, la GdF restituisce «il quadro complessivo di una società in situazione di squilibrio finanziario», nella quale «si può pacificamente osservare che, oltre alle importanti svalutazioni intervenute sugli asset societari, anche le opinabili ricerche di finanziamenti esteri operate dal consiglio di amministrazione hanno senz’altro contribuito al sostanziale downgrade societario»”.

Ma quali erano i bilanci della Visibilia Editore? Eccoli

Ma quali erano i bilanci della Visibilia Editore? Eccoli. True-News.it li pubblica integrali. E’ l’ultimo disponibile, e risale all’anno 2021 sui conti del 2020. Dopodiché Visibilia cessa la sua vita e viene messa in liquidazione. Nelle prime pagine c’è la composizione degli organi sociali. Il presidente e l’amministratore delegato sono ruoli ricoperti dalla stessa persona: Daniela Garnero Santanché, a cui si accompagna il suo compagno in qualità anche di consigliere di amministrazione, Dimitri D’Asburgo.

Terzo membro del cda l’indipendente Massimo Cipriani. Il bilancio del 2020 è di fatto in linea con l’anno precedente: 4 milioni e 300mila euro di valore della produzione contro i quasi 4 milioni e 600mila euro del 2019. Cala pesantemente il costo della produzione, di 1,3 milioni di euro. Il risultato tuttavia è pesantissimo. Se il 2019 si era chiuso con un milione e mezzo di perdite, il 2020 si chiude con 769mila euro.

I quali nella nota integrativa vengono fondamentalmente addebitati un po’ alla crisi dell’editoria e un po’ alla pandemia. Contrariamente a quanto è poi avvenuto, con la liquidazione della società, gli amministratori credevano che avrebbe potuto avere un futuro: “Il bilancio è stato redatto ritenendo di avere ad oggi la ragionevole aspettativa che la Società sarà in grado di avere adeguate risorse finanziarie per continuare l’attività operativa”. Cosa che non si dimostrerà vera.

Malgrado l’aumento di capitale il valore totale era praticamente assai esiguo, in Borsa

Ma c’è di più, ed è pagina 88 del bilancio. Che recita come al 31 dicembre la Visibilia Editore avesse un capitale sociale di quasi 6 milioni di euro dopo l’ultimo aumento di capitale di 2,2 milioni. Con perdite però di 2 milioni di euro. E – recita sempre il bilancio – il valore di Borsa, dove la Visibilia era quotata era di fatto di 2 milioni 760mila euro.

Insomma, malgrado l’aumento di capitale il valore totale era praticamente assai esiguo, in Borsa.

Daniela Santanché ha anche detto che non c’entra più niente con Visibilia Editore

Daniela Santanché ha anche detto che non c’entra più niente con Visibilia Editore. Effettivamente, ad oggi, è così. Ad oggi il ministro al Turismo risulta proprietaria di quote in cinque società. Il 33 per cento della Servi.Gest, il 95 per cento dell’Immobiliare Dani, il 90 per cento della D1 partecipazioni (che però è in liquidazione), il 95 per cento della Visibilia Srl, anche lei in liquidazione, e l’82,5 per cento della Visibilia Concessionaria Srl, che risulta attiva.

E’ importante ricordare che la Visibilia Spa era partecipata da queste ultime due società. Sono invece business non attivi di Daniela Santanché le società Invest Srl, chiusa nel 2017, l‘Unione Corrieri Cuneesi chiusa nel 2018, La Visibilia 2 chiusa nel 2011, la Dani Comunicazione chiusa nel 2015 e la MyWeb Solution chiusa nel 2005.

SCARICA IL BILANCIO  DEL 2021 DI VISIBILIA

SCARICA LE ALTRE PARTECIPAZIONI DI DANIELA SANTANCHE’