Economy Rider, tutte le carte dell’inchiesta Uber

Rider, tutte le carte dell’inchiesta Uber

I dodici mesi che hanno sconvolto il mondo del delivery, potremmo chiamarli. A partire dal primo lockdown della primavera 2020, servizi come Deliveroo, UberEats e JustEat hanno conquistato una grande fascia di pubblico, anche al di fuori dalle grandi città, dove si erano già affermati. Così, lo scorso ottobre il delivery di cibo degli utenti era arrivato a rappresentare tra il 20 e il 25% degli acquisti digitali consegnati direttamente a casa. Numeri che non hanno mai smesso di crescere negli ultimi mesi.

Un boom di utenza che ha aggravato le condizioni di lavoro dei cosiddetti rider, come già raccontato da True Working, alle prese con orari e ritmi forsennati e grandi incertezze economiche. Tanto che, nel maggio del 2020, Uber fu commissariata per capolarato dai giudici Roia-Tallarida-Pontani della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano. Il commissariamento della società si è concluso la scorsa settimana, dopo che i tre amministratori giudiziari hanno sottolineato come negli ultimi dieci mesi “la collaborazione prestata da Uber è stata ragguardevole”. Revocata anche l’amministrazione giudiziaria della società, che ha commentato “gli ottimi risultati ottenuti” e promesso di continuare a collaborare con le autorità per fare in modo che “Uber sia sempre un passo avanti in termini di conformità ai più elevati standard nel settore del food delivery in Italia”.

Tra le carte del processo, di particolare rilevanza è l’esposto con cui alcuni rider descrissero le loro condizioni di lavoro (pdf), che portò al primo decreto di perquisizione per le società (13/02/2020, pdf) Flash Road City ed Frc srl, accusate di reclutare rider che venivano poi destinati al gruppo Uber. A questo seguì un secondo decreto di perquisizione, questa volta per Uber Italy Sr (28/05/2020, pdf), arrivando all’avviso di garanzia (pdf).

Un’emergenza che sembra essere rientrata per l’azienda, almeno per il momento, ma che nasconde una crisi endemica che riguarda i diritti di migliaia di persone. L’epopea, insomma, è destinata a continuare.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Come sarà la riforma dell’Irpef di Draghi?

Tra gli obiettivi del PNRR c’è una profonda riforma fiscale principalmente attraverso una revisione dell’IRPEF. Che cosa ha in mente Draghi?

FS, Cdp, Camera di Commercio: che affari per David Casalini, re delle startup consulente della Pisano

David Casalini, fondatore e amministratore delegato di StartupItalia, è stato consulente della Pisano. Ma anche adesso che al ministero c'è Colao...

Processo Ubi: chiesti 5 anni per Santus, nella Bergamo che conta tremano Diocesi e Vaticano

La procura chiede 5 anni per Armando Santus, ex vicepresidente del Consiglio di Sorveglianza della Banca, numero uno della Fondazione Papa Giovanni XXII e fratello di un membro della segreteria di Stato vaticana. Dopo aver perso la banca locale a Bergamo tremano anche in Santi cittadini

Reinventing Cities: il Comune tira sul prezzo, i Cabassi boicottano la gara

Ormai la notizia gira nel mondo immobiliare. Reinventing Cities? I Cabassi (e tanti altri operatori) non saranno più della partita

Nei CdA italiani le donne sono il 38%

In Italia 46 donne Ceo. Nel nel settore sanitario sono il 70% della forza lavoro ma solo il 25% in posizioni di leadership. Ma le leggi funzionano: Quando Lella Golfo ha presentato la legge nel 2011, c'erano solo 170 donne nei Consigli di Amministrazione italiani, contro più di 2.700 uomini, un livello del 6%. Oggi siamo al 38%