Economy La disfida delle Fiat 500: Stellantis vs Eni e la battaglia sul...

La disfida delle Fiat 500: Stellantis vs Eni e la battaglia sul car sharing

Fra le due non ci sono più rapporti. Ora potrebbero farsi la “guerra” su mobilità sostenibile e condivisa nelle città italiane. O al contrario siglare una tregua ed entrare in sinergia. Da una parte Enjoy – il car sharing di Eni – con la sua flotta di quasi 2mila mezzi rosso fiammanti sparsi fra Milano, Roma, Torino, Bologna e Firenze. Dall’altra LeasysGO, il primo car sharing elettrico che permette di noleggiare le nuove Fiat 500.

Morale? Fiat 500 contro Fiat 500. Benzina contro elettrico. Ma anche Eni contro Stellantis-FCA. La grande industria di Stato, riconvertita per l’occasione alla sharing economy, contro il più importante gruppo industriale privato nella storia della penisola, oggi sovranazionale. Pronto a entrare nel mercato con il suo car sharing elettrico, realizzato anche grazie al team e-Mobility di Stellantis. Attivo a Torino da gennaio. Ora a Milano con 400 auto. In procinto di atterrare su Roma con altre 200 e poi Lione magari per onorare i cugini francesi della fusione.

Chissà come l’hanno presa dalla parte del Cane a sei zampe: già, perché Leasys – colosso del noleggio a lungo termine in Italia, nata come joint venture fra Fiat ed Enel e oggi controllata da Fca bank – è stata fino al 2018 il fornitore di Enjoy: si occupava di gestire la flotta a partire dalla manutenzione delle auto. Ma da quando il contratto è scaduto tra le due non ci sono più rapporti. La battaglia si giocherà su tariffe, customer service, sensibilità e storytelling ambientale, sulla rete delle colonnine di ricarica pubbliche. Destini che s’incrociano. Almeno al semaforo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Tamberi e la mezza barba alle Olimpiadi di Tokyo 2021

La mezza barba di Tamberi ha fatto più discutere della sua medaglia d'oro. Gianmarco Tamberi ha portato a casa un fantastico oro nel salto in alto con la misura di 2.37 ex aequo con l’atleta del Qatar Barshim.

Semestre bianco: cos’è, quando inizia e cosa significa per Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sta per entrare nel suo "semestre bianco". Ma cos'è e perché è importante?

F1, Sebastian Vettel penalizzato per la maglia arcobaleno: la protesta del pilota contro la legge anti-Lgbtq+ in Ungheria

Vettel, il pilota della Ferrari, è sotto investigazione per non aver rispettato le procedura del pre-gara del Gran Premio in Ungheria.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Varie ed eventuali su Just Eat, quote rosa e Olimpiadi invernali Milano-Cortina

Bergamo e Brescia depongono l'ascia di guerra mentre avanzato le quote rosa nell'industria alimentare Rondanini. E Just Eat...

Be cresce: valore di produzione oltre i 106 milioni (+27,8% sul 2020)

"Produzione oltre i 106 €/mln con un +27,8%, +35% sull’EBITDA Y/Y e +58,1% sull’EBT Y/Y. Sono risultati importanti derivanti sia da una...

La Cassazione sul diritto al rimborso degli oneri fideiussori sostenuti dai contribuenti per l’ottenimento dei rimborsi IVA “accelerati”

La Cassazione ha precisato gli aspetti legati ai termini per poter richiedere il rimborso degli oneri fideiussori

Rai, c’è un nuovo “caso Report”. Anche Helbiz vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci

Dopo la puntata di Report "Il mago di Helbiz", anche il colosso dei monopattini elettrici vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci. Ha presentato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Milano

Pnrr e criminalità organizzata, così le mafie puntano ad appalti e green economy

Grandi opere, infrastrutture digitali, rischio idrogeologico, green economy: il pnrr è in arrivo, ma va difeso dagli appetiti