Live

Be Shaping The Future: risultati in crescita del 30%

Con un valore di produzione di 164 milioni di euro, in crescita del 30,5%, Be Shaping The Future conferma buoni risultati anche per il terzo trimestre

Con un valore di produzione di 164 milioni di euro, in crescita del 30,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e un risultato operativo di 16,5 milioni in aumento del 40,8%, Be Shaping The Future conferma buoni risultati anche per il terzo trimestre e non solo. Nonostante l’incertezza macroeconomica sulle modalità di riapertura dovute alla pandemia di Covid-19, la società, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, ritiene infatti di poter raggiungere, e persino superare, gli obiettivi dell’anno in corso e più in generale i target del Piano aziendale 2020-2022.

È quanto emerge dal resoconto intermedio di gestione al 30 settembre approvato oggi dal Consiglio di amministrazione e commentato dal Ceo di Be, Stefano Achermann“Abbiamo evidenza di volumi di domanda elevata in tutti i nostri mercati di riferimento – dichiara Achermann . Il trend è costante nel medio periodo con forte focus nella trasformazione digitale e nella rigenerazione dei modelli organizzativi post pandemia. L’industria dei servizi finanziari è fortemente partecipe di questi processi. Be è ben posizionata per cogliere il fenomeno su scala europea. + 30,5% nei volumi di Produzione, +44,1% di EBT sono solo gli elementi di maggior evidenza di un eco-sistema di azienda che ha solidi fondamentali e sempre maggior radicamento nell’industria di riferimento. L’indebitamento finanziario netto da gestione operativa risulta pari a Euro 1,8 ml/€, in miglioramento di 19 ml di Euro rispetto al 30.09.21, dopo dividendi per 3,8 ml/€, acquisto azioni proprie per 0,4 ml/€ ed esborsi netti per M&A per 12,8 ml/€.” 

Risultati in crescita al 30 settembre 

Il valore della produzione è pari a € 164 milioni rispetto ad € 125,7 milioni al 30 settembre 2020.

Le aree di attività Business Consulting, ICT e Digital registrano rispettivamente ricavi totali per €117,1 milioni (€ 87,7 milioni al 30 settembre 2020), €36,8 milioni (€ 32,4 milioni al 30 settembre 2020) e €10,1 milioni (€5,5 milioni al 30 settembre 2020). I ricavi realizzati dalle controllate estere si attestano nel totale a €57,3 milioni (pari al 35,0%), rispetto ad € 46,1 registrati al 30 settembre 2020 (pari al 36,6%).

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) si attesta a € 26,2 milioniin crescita del 29,8% rispetto a settembre 2020 (€ 20,2 milioni) con un EBITDA margin del 16,0 % contro il 16,1% al 30 settembre 2020.

Il risultato operativo (EBIT) è pari a € 16,5 milioniin crescita del 40,8% rispetto a € 11,8 milioni al 30 settembre 2020, con un EBIT margin dell’10,1% contro il 9,4% al 30 settembre 2020.

Il risultato ante imposte consolidato (EBT) è pari a € 15,6 milioni, in crescita del 44,1% rispetto a € 10,8 milioni al 30 settembre 2020.

La posizione finanziaria netta complessiva è pari a Euro 46,5 milioni (Euro 44,4 milioni al 30 settembre 2020 proforma).

L’indebitamento finanziario netto depurato dalle componenti derivanti dai debiti da diritto d’uso e dai debiti a scadenza per Put&Call su minoranze si attesta a Euro 18,8 (Euro 27,0 milioni al 30 settembre 2020).

L’indebitamento finanziario netto da gestione operativa risulta pari a Euro 1,8 milioni (Euro 21,2 milioni al 30 settembre 2020) dopo aver distribuito dividendi per Euro 3,8 milioni, acquisito azioni proprie per Euro 0,4 milioni ed avuto esborsi netti per M&A per Euro 12,8 milioni, con un miglioramento anno su 

M&A e incarichi strategici su scala europea

Durante il mese di luglio Be ha raggiunto un accordo preliminare per l’acquisito del 55% del capitale sociale della società svizzera di management consulting Soranus AG – specializzata nella Financial Industry – con circa Euro 9 milioni di fatturato. L’acquisizione è stata perfezionata ad un prezzo di 4,7 milioni a fronte di un EBITDA della società di Euro 1,14 milioni e di una PFN positiva di circa Euro 1 milione. Gli attuali amministratori resteranno azionisti di minoranza e sono impegnati a guidare la crescita dell’azienda. Be completerà l’acquisizione delle azioni rimanenti attraverso una struttura di opzioni Put&Call da esercitare nei prossimi anni.

Inoltre, in luglio, Be si è aggiudicata un nuovo incarico pluriennale con una importante Istituzione Finanziaria Tedesca avente un ruolo “sistemico” nel mercato dei servizi finanziari in Germania ed in Europa. Il contratto prevede la fornitura da parte di Be di servizi professionali di consulenza organizzativa ed IT per un valore complessivo minimo di Euro 8 milioni in tre anni. L’obiettivo del progetto è la gestione in esercizio di alcuni dei sistemi a maggiore criticità nonché il supporto ad una rapida transizione verso processi e tecnologie IT all’avanguardia. L’accordo richiede che i servizi siano erogati nel territorio del Lussemburgo e della Repubblica Ceca.

A fine luglio il Gruppo ha perfezionato il trasferimento delle proprie controllate operative in Germania, Austria e Svizzera dalla sub-holding tedesca Be Shaping The Future GmbH di Monaco di Baviera alla società italiana Be Shaping The Future Management Consulting S.p.A, vero motore del polo consulting.