Chi tocca gli “oligarchi” della sanità privata lombarda muore (professionalmente)

Un alto dirigente fatto fuori da Regione Lombardia perchè stava per toccare importanti interessi privati nella gestione degli ospedali

Chi è quell’alto dirigente che è stato fatto fuori da Regione Lombardia perché stava per toccare importanti interessi privati nella gestione degli ospedali? I soliti bene informati dicono che è una questione legata al grande flusso di denaro che gira tra gli “oligarchi” della sanità privata regionale…

Diana Bracco pronta a passare la mano?

Che cosa farà Diana Bracco? La grandissima industriale, una delle menti più illuminate del panorama milanese, è promotrice insieme alla sua Fondazione Bracco della mostra sull’universo femminile promossa con il Comune di Milano a Palazzo reale dal 3 marzo al 3 aprile.

Qualcuno dice che potrebbe passare a breve la mano, anche se è ancora attivissima sul campo. Attualmente ha molti incarichi, uno dei quali in Fondazione Fiera, che va a scadenza nei prossimi mesi.

Top Manager Reputation, che flop per Gorno Tempini

Chissà quanto si sarà arrabbiato Giovanni Gorno Tempini a vedersi in fondo alla classifica… Nella lista pubblicata da Prima Comunicazione sulla Top Manager Reputation, il numero uno di Cassa Depositi e Prestiti è in fondo alla prima pagina, dietro – ad esempio – Renato Ravanelli di F2i che proprio da Cdp è partecipata, e dietro praticamente a tutte le società che hanno in Cassa il principale azionista.

Può consolarsi però: Paolo Scaroni è sulla seconda pagina, e addirittura Lucia Calvosa, la presidente di Eni, è terz’ultima, sorpassata (in negativo) solo da Paolo Simioni di Enav e da Enrico Preziosi. Molto male anche per Luigi Corradi e Vera Fiorani, rispettivamente Trenitalia e Rfi.