Live

Saliscendi del 26 novembre

La prima terapia genica inserita da Aifa in 648 vs la comunicazione di Diasorin che vince ma non convince

SALE

Zolgensma di Novartis, Prima terapia genica inserita da Aifa in 648

Zolgensma di Novartis è la prima terapia genica per l’atrofia muscolare spinale (SMA), inserita da AIFA nell’elenco dei medicinali a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale in regime di 648, in attesa che venga completato l’iter procedurale ai fini della definizione del prezzo e della rimborsabilità a carico del SSN. L’approvazione del programma di accesso anticipato consentirà l’accesso all’innovativa terapia ai pazienti entro i primi sei mesi di vita di pazienti con diagnosi genetica o diagnosi clinica di SMA di tipo 1. Analoghi programmi di early access verranno attivati anche per le (diverse) altre terapie avanzate in arrivo? E come si inserirà in questo la proposta di negoziare anche i prezzi dei farmaci da inserire nella lista 648, definita dal nuovo Decreto Prezzi AIFA?

SCENDE
Giuliana Paoletti, Diasorin vince ma non convince. Problema di comunicazione?

Dopo mesi di sospetti, sequestri, presunti accordi “segreti” e “indicibili”, viene fuori che Diasorin aveva ragione. Il problema è politico – come spesso accade – e non giudiziario. Eppure l’immagine della società non cambia davanti all’opinione pubblica. Sarà un problema di comunicazione? Se sì, allora è il caso di bussare alla porta di Giuliana Paoletti, numero uno di Image Building, ingaggiata (da poco tempo, per carità) con lo scopo di migliorare la narrazione su Diasorin. Il test rapido professionale, almeno per lei, dà ancora esito negativo