Parte dal Friuli Venezia Giulia il primo progetto europeo per lo smaltimento e il riciclo dei device respiratori.

(Adnkronos) – Parte dal Friuli Venezia Giulia il primo progetto in Italia e in Europa per la raccolta e lo smaltimento di device respiratori. “Recupera e respira”, sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e realizzato da Chiesi, punta al corretto smaltimento degli inalatori esauriti utilizzati per la cura delle patologie respiratorie. L’iniziativa, grazie alla collaborazione con Federfarma Friuli-Venezia Giulia, coinvolgerà le 408 farmacie territoriali della regione, che si sono rese disponibili a raccogliere gli inalatori esauriti dai pazienti.

Questi, verranno poi inviati al termovalorizzatore certificato di Spilimbergo in provincia di Pordenone, così da poter smaltire anche il propellente residuo, ottenendo in più un recupero di energia elettrica.