Logistica e packaging, le azioni green di Sanpellegrino

(Adnkronos) –
Garantire all’acqua un futuro di qualità attraverso un modello di business improntato alla creazione di valore condiviso è l’impegno che Sanpellegrino – azienda di riferimento in Italia nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche – persegue da anni. Un impegno illustrato nel Bilancio di sostenibilità 2022, Report dal quale emergono i benefici tangibili che il Gruppo ha creato per le persone, i territori in cui è presente e per lo stesso Pianeta.

 

Costantemente attiva nel rendere sempre più efficienti e sostenibili le proprie attività, nel 2021 Sanpellegrino ha ridotto l’uso di acqua industriale rispetto all’anno precedente: “Abbiamo ridotto del 38% l’uso di acqua di processo perché utilizziamo solo lo 0,08 litri per ogni litro di acqua minerale naturale imbottigliata. Sicuramente una gestione virtuosa della risorsa idrica – sottolinea Fabiana Marchini, Head of Sustainability del Gruppo Sanpellegrino – Altrettanto virtuoso è il nostro approvvigionamento energetico, sin dal 2011 acquistiamo il 100% di energia da fonti rinnovabili certificate”. 

Lo studio di materiali e tecnologie innovative in grado di coniugare la funzionalità e la sicurezza dei propri prodotti con la riduzione dell’impatto ambientale hanno portato, negli anni, il Gruppo ad aumentare la percentuale di materiale riciclato nelle bottiglie e negli imballaggi: “Nel 2021 siamo riusciti a utilizzare quasi 5mila tonnellate di Pet riciclato nelle nostre bottiglie in sostituzione di pari quantità di materiale vergine – fa sapere la Marchini – Siamo stati anche i primi a lanciare sul mercato una referenza con il 100% di Pet riciclato”. 

Come il packaging, anche la logistica è al centro della politica aziendale orientata alla sostenibilità: “Lavoriamo da anni per rendere la logistica più efficiente e sostenibile – sottolinea Fabiana Marchini – Il 22% dei nostri prodotti viaggia via treno, il 18% viaggia via nave e il restante trasporto su gomma utilizza mezzi che sono alimentati con Lng o Bio Lng, considerato che il Bio Lng ha zero emissioni”.