Il Brasile ora guida la lotta al cambiamento climatico

(Adnkronos) – Il Brasile non rinuncerà a svolgere un ruolo di primo piano nell’affrontare il cambiamento climatico. E’ quanto emerge dalle dichiarazioni della nuova ministra dell’Ambiente Marina Silva, che ha annunciato di voler porre fine alla deforestazione e di avere intenzione di istituire all’interno dell’amministrazione un’autorità per il clima. Il presidente Lula da Silva si è insediato domenica scorsa impegnandosi a fermare la distruzione dell’Amazzonia, un bioma vitale per frenare il cambiamento climatico, grazie alla sua capacità di assorbire enormi quantità di CO2.