Bollette luce e gas, Movimento Casalinghe: "Ecco come risparmiare 250 euro al mese"

(Adnkronos) – In questo periodo di aumenti delle bollette di luce e gas dovuti al caro energia, diventa sempre più difficile tenere i conti in ordine per le famiglie. Eppure, con alcuni semplici accorgimenti, è possibile risparmiare “fino a 250 euro” sulla bolletta della luce e del gas, che in questi ultimi mesi ha visto schizzare i costi. “Bisogna evitare di tenere accesa la televisione quando non la si guarda e di spegnere per la notte ogni ciabatta che abbiamo in casa.

In bagno è poi preferibile lavarsi facendo la doccia, perché farebbe risparmiare la metà del consumo rispetto alla vasca. A volte piccoli gesti di buon senso, spesso sottovalutati, possono fare la differenza in casa e farci risparmiare anche 250 euro al mese”. A parlare all’Adnkronos è Camilla Occhionorelli, segretaria generale del Moica- Movimento italiano donne attive in famiglia e società, fornendo un vademecum, frutto di “una chat di ‘moicane’ dove da tutta Italia ci diamo i consigli su come risparmiare”. 

“Per ridurre la bolletta elettrica – suggerisce Occhionorelli – bisogna assolutamente usare lampadine a basso consumo di energia: ogni volta che si esce da una stanza è comunque importante spegnere la luce.

Un errore che molti commettono è pensare, per esempio, che accendere e spegnere l’aria condizionata ripetutamente costi poco. In realtà, è molto meno dispendioso tenerla accesa durante il giorno piuttosto che usarla a intermittenza per 24 ore. Quando mangiamo, poi, non serve tenere accesi tutti i lampadari, bastano le luci secondarie. La lavatrice è preferibile farla di mattina presto o di sera e usare basse temperature. Se i vestiti sono solo sudati è meglio farla andare a 500 giri perché il risparmio è garantito.

Per quanto riguarda il frigorifero o il freezer, questi vanno tenuti aperti solo il minimo indispensabile: dimenticarsi di chiudere il frigo a lungo, infatti, fa consumare moltissima energia. Per questo io etichetto tutto ciò che ho nel congelatore, così trovo subito ciò di cui ho bisogno, risparmiando tempo e soldi”. 

Capitolo gas: “Io – aggiunge – utilizzo una pentola a pressione, mettendo a cuocere alcune pietanze a fuoco minimo per un minuto.

Col vapore si consuma meno gas perché patate e verdure si cuociono in un batter d’occhio. Anche facendo la spesa è possibile risparmiare: quando vado al supermercato faccio molta attenzione ai prodotti che compro, prendo per esempio verdure di stagione o fette di carne a basso costo che posso cuocere facilmente e più rapidamente. Anche i prodotti surgelati sono ottimi”. Per quanto riguarda invece le pulizie di casa, “l’aspirapolvere lo uso una o due volte a settimana, è preferibile utilizzare quotidianamente una semplice scopa.

E’ una soluzione molto più economica. Quando laviamo il pavimento, basta un solo secchio d’acqua. Ci sono anche prodotti che contemporaneamente lavano, sgrassano e lucidano e costano pochissimo, ottimizzando così il costo del lavoro. Con alcuni strumenti il risparmio è assicurato: usare l’aceto d’alcool permette per esempio di sciacquare una sola volta il lavello ed è anche un ottimo disincrostante”.