Economy Sputtanare il tuo collega e altri usi dei deepfake al lavoro

Sputtanare il tuo collega e altri usi dei deepfake al lavoro

Un video incriminatorio comincia a seminare il panico in azienda. Mostra il capo alle prese con comportamenti spiacevoli o aggressivi, oppure un dipendente che si comporta male. Ancora peggio, un filmato osé pubblicato online da qualche malintenzionato. C’è un problema, però: quel video è contraffatto, manipolato digitalmente per inserirvi il volto e le espressioni della vittima. Questo tipo di filmato si chiama deepfake e rappresenta una frontiera tecnologica in avanzata e preoccupante, potenzialmente capace di stravolgere per sempre il nostro rapporto con la realtà. Con i documenti, le foto, i video, tutto ciò che diamo per scontato e siamo abituati a trattare come “prova”.

Se tutto può essere finto, del resto, a cosa si può credere? Che ne è della fiducia nei confronti del nostro condiviso? È una discussione in corso da qualche anno, da quando i deepfake hanno fatto capolino online per poi diffondersi, grazie a software sempre più alla portata di tutti.

Un enorme problema anche per il mondo del lavoro: immaginate di ricevere una chiamata urgente dal vostro CEO in cui vi dice di fare qualcosa al più presto, per poi scoprire che la conversazione era stata manipolata ad hoc. Sta già succedendo, nonostante la tecnologia sia ancora agli albori. Questo tipo di truffe esiste ovviamente da tempo, forse da sempre. Corrono tra le mail, le telefonate e gli annunci online; ora possono avere la voce e l’aspetto di un vostro caro. O capo. O collega. Altro che fake news, quindi.

Esistono anche applicazioni positive dei deepfake. Pensiamo a WWP, agenzia pubblicitaria che ha deciso di usarla per i video di formazione interni pensati per i suoi dipendenti. Invece del casting di un presentatore, le prove e le registrazioni, insomma, basta scrivere il testo e usare una intelligenza artificiale per “generare” il video desiderato. I primi tentativi sperimentali sono stati limitati ma di successo. Chissà, magari i prossimi testimonial pubblicitari non saranno nemmeno del tutto reali. I pericoli che rappresentano per alcune aziende, però, lo sono. Eccome.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Più articoli dello stesso autore

Federica Pellegrini eletta nella commissione atleti del CIO: resterà in carica fino al 2028

Federica Pellegrini è stata eletta nella Commissione Atleti del CIO, insieme a Pau Gasol(cestista), Maja Wloszczowska (ciclismo), Yuki Ota (scherma). Un risultato di enorme prestigio per la Divina del nuoto. Sarà una delle voci degli Atleti, resterà in carica fino a Los Angeles 2028.

Olimpiadi, Lorenzo Zazzeri derubato appena rientrato da Tokyo

Lorenzo Zazzeri è stato derubato dei suoi ricordi olimpici ma non della medaglia d'argento vinta a Tokyo 2021. Tornato nella sua Firenze si era recato in piscina a festeggiare, nel frattempo qualcuno gli ha sottratto il borsone con i suoi ricordi dell'esperienza di Tokyo

Inter, Romelu Lukaku al Chelsea? Ecco quanto vale la sua vendita

I conti reali dietro alla cessione da parte dell'Inter di Romelu Lukaku al Chelsea e sulle necessità di fare cassa

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Varie ed eventuali su Just Eat, quote rosa e Olimpiadi invernali Milano-Cortina

Bergamo e Brescia depongono l'ascia di guerra mentre avanzato le quote rosa nell'industria alimentare Rondanini. E Just Eat...

Be cresce: valore di produzione oltre i 106 milioni (+27,8% sul 2020)

"Produzione oltre i 106 €/mln con un +27,8%, +35% sull’EBITDA Y/Y e +58,1% sull’EBT Y/Y. Sono risultati importanti derivanti sia da una...

La Cassazione sul diritto al rimborso degli oneri fideiussori sostenuti dai contribuenti per l’ottenimento dei rimborsi IVA “accelerati”

La Cassazione ha precisato gli aspetti legati ai termini per poter richiedere il rimborso degli oneri fideiussori

Rai, c’è un nuovo “caso Report”. Anche Helbiz vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci

Dopo la puntata di Report "Il mago di Helbiz", anche il colosso dei monopattini elettrici vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci. Ha presentato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Milano

Pnrr e criminalità organizzata, così le mafie puntano ad appalti e green economy

Grandi opere, infrastrutture digitali, rischio idrogeologico, green economy: il pnrr è in arrivo, ma va difeso dagli appetiti