EDIZIONE GIORNALIERA | 18 GIUGNO 2020

Tutte le notizie prima di andare a cena

Da Bergamo a Piacenza, le zone non rosse
che adesso sono il centro della ripartenza

I morti Covid a Piacenza fotografano un altro “caso Bergamo”. Logistica e agroindustria non hanno mai chiuso. La città emiliana è chiave per la ripartenza. “È stata un’esperienza terribile”. Lo abbiamo sentito a Bergamo, ad Alzano e Nembro. Ci siamo abituati. Ma Margherita è di Piacenza e sceglie le stesse parole dei lombardi piegati dal Covid: “Conosco tantissime persone vicine e conoscenti che sono state toccate da lutti – dice – io ancora mi chiedo perché la mia città è stata lasciata aperta, i suoi abitanti liberi di circolare. LEGGI

Meazza impantanato dalla burocrazia
Come pensiamo di uscire dalla crisi?

Parliamo di San Siro. E’ di oggi la notizia che il Comune tiene duro sulle volumetrie. Per le squadre Milan e Inter, chiamate a rivedere pesantemente il progetto per salvare una parte del Meazza, le volumetrie, ovvero la quantità di altri edifici da realizzare intorno allo stadio, sono fondamentali. Sono infatti quegli altri edifici, tra i quali ci sono un cinema, centro commerciale e negozi, a rendere l’intervento economicamente sostenibile. Il problema è che il Comune vuole che ci sia la metà delle quantità proposte. Ed è ovvio che ci sia uno scontro. Fin qui, è cronaca. Da qui, comincia il problema. Il problema è che se i club dovessero davvero tagliare qui o là, o comunque variare, l’iter autorizzativo vedrebbe una prima risposta dal comune dopo un paio di mesi, e poi c’è anche la Regione che ha la competenza sul commerciale e il rischio – molto probabile – è che non se ne faccia nulla prima della fine del mandato del sindaco Sala (di Fabio Massa). Continua a leggere 

Da Palermo a Milano per le rapine in banca
Arrestati cinque "trasfertisti"

Cinque persone sono state arrestate dopo un’indagine condotta dalla polizia su quattro colpi, tre messi a segno e uno tentato, avvenuti a Milano e Busto Arsizio alle filiali di Ubi Banca e commessi tra i mesi di maggio e ottobre scorsi. Con un bottino complessivo di 298mila euro. Prima di ogni rapina per darsi coraggio i malviventi recitavano le frasi delle canzoni del neomelodico Salvo Pernice. La banda di “rapinatori trasfertisti” è stata individuata e bloccata dalla Squadra mobile di Milano in collaborazione con l’omologa sezione siciliana.  Leggi

Riapertura delle scuole, Sala:
"Dopo il 20 settembre sarebbe grave"

“Ripartiamo dalle scuole”. E’ il messaggio del sindaco di Milano Giuseppe Sala nel videomessaggio pubblicato oggi sui suoi canali social. Per il primo cittadino è “grave” che non ci sia ancora una data per la riapertura a settembre e “gravissimo” che questa avvenga dopo il 20, per le elezioni amministrative.  CONTINUA A LEGGERE

Bimbo inala stellina di metallo, operato d'urgenza e salvato

Una stellina di metallo del diametro di 1,5 centimetri ferma nella trachea e inalata da piu’ di 24 ore. Si e’ presentato in questi condizioni un bambino di 8 anni all’ospedale di Niguarda, inviato nella notte con un trasporto d’urgenza da un altro nosocomio milanese dedicato alle cure pediatriche. Operato d’urgenza e’ stato salvato. “Abbiamo deciso di intervenire nell’immediato, il piccolo infatti era gravemente asfittico nonostante la stellina fosse stata inalata

Covid, Lombardia +216 positivi Aumentano i decessI

Raddoppia rispetto a ieri il numero delle vittime: ieri erano 14, oggi se ne contano 36, per un totale complessivo di 16.516. Nelle ultime 24 ore – si legge ne bollettino di Regione Lombardia – si contano 216 casi di nuovi positivi, di cui 54 in seguito a test sierologico, un numero che porta gli attualmente positivi a 14.647, meno 325 rispetto a ieri (il totale dall’inizio della pandemia a oggi in Lombardia è di 92.518). Ancora in crescita il numero dei guariti e dei dimessi

Incendio sul tetto di un palazzo a Milano Due famiglie evacuate

Un incendio è scoppiato in via Scanini, zona Baggio, alla periferia ovest di Milano. Le fiamme sono partite dal tetto di un palazzo: due appartamenti sono stati coinvolti. I vigili del fuoco dopo aver spento le fiamme hanno aiutato ad evacuare due famiglie dello stabile. Non risultano feriti ma ci sono parecchi appartamenti inagibili. A scatenare l’incendio pare sia stato un fulmine (Barbara Ciabò).

Crisi da Covid: chiude N10, il ristorante di Del Piero

Sul sito del ristorante N10 in Viale Monte Grappa a Milano, che vanta tra i soci il nome eccellente dell’ex calciatore della Juventus Alessandro Del Piero, si legge: “Informiamo la gentile clientela che il ristorante N10 non ha ancora deciso una data di riapertura”. Le voci che circolano però darebbero per certa la chiusura del locale. A parlarne è oggi il Food Consultant, Dominique Antognoni

Sabato "caldo" a Milano, previste 3 manifestazioni

Sarà una giornata di manifestazioni quella di sabato per Milano: tre quelle che sono state annunciate in diversi luoghi della città. Il fattore comune sarà la protesta contro quella che viene definita “malagestione” sanitaria della Lombardia durante l’emergenza coronavirus. La principale è stata convocata alle 15 in piazza del Duomo e ha già visto l’adesione di oltre 60 organizzazioni (B. Ciabò).

Leggi una notizia dal mondo

As oil slumps, Norway explores new fields in the Arctic

As oil slumps, Norway explores new fields in the Arctic