EDIZIONE GIORNALIERA | 6 AGOSTO 2020

Tutte le notizie prima di andare a cena

I verbali desecretati e Alzano
La scelta politica (giusta)​

I verbali desecretati non chiudono la discussione sulla mancata zona rossa di Alzano e Nembro. La linea individuata resta quella spiegata da Conte: si era deciso di chiudere tutto, e dunque la mancata chiusura di Alzano e Nembro andava in quella direzione. Il comitato tecnico precisa prima di tutto che le autorità locali potevano istituire zone rosse. CONTINUA A LEGGERE 

Post di Pessina su Meloni
Sotto accusa il like di Borghetti (PD)

L’onorevole Marco Osnato (FDI) contro il consigliere regionale dem: il PD fa la morale ma Carlo Borghetti mette like al post di Paola Pessina contro Giorgia Meloni. Borghetti oltre a essere consigliere è anche vicepresidente del Consiglio in Regione Lombardia. Osnato: “Forse è il caso che cominci a pensare anche lui alle dimissioni da entrambe le cariche istituzionali” . Leggi

Il Covid non frena gli sfratti
In periferia si colpisce di più

Sono 2.416 le famiglie sfrattate a Milano nel 2019, prima della crisi Covid. 1.582 i nuovi provvedimenti emanati dal tribunale del capoluogo lo scorso anno e 16.513 le richieste di esecuzione presentate agli ufficiali giudiziari. Questa la fotografia della città secondo i dati sugli sfratti rilasciati dal Ministero dell’Interno il 5 agosto. CONTINUA A LEGGERE

In Lombardia 118 nuovi positivi
5 morti in 24 ore

Continuano ad aumentare i guariti e dimessi (+208) e in provincia di Lodi e Sondrio non si registrano nuovi casi. I nuovi casi positivi in Lombardia sono 118 (di cui 18 ‘debolmente positivi’ e 1 a seguito di test sierologici). I decessi sono in totale 16.829 (+5). I nuovi casi in provincia di Milano sono 16, di cui 7 a Milano città. CONTINUA A LEGGERE QUI

Riciclaggio: sequestro beni
per 3 mln a due 'colletti bianchi'

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza hanno dato esecuzione ieri a Milano a un sequestro del valore di 3 milioni di euro a carico di B.S., avvocato del foro di Milano – condannata nel 2018 per avere riciclato su dei conti correnti elvetici i proventi illeciti del boss di camorra Vincenzo Guida – e nei confronti di G.R., suo compagno e convivente, pluricondannato per reati societari e tributari.

Violenza sessuale: chiesto giudizio immediato per Massari

La Procura di Milano ha chiesto il giudizio immediato per Paolo Massari, l’ex assessore all’Ambiente del Comune di Milano e giornalista arrestato il 13 giugno con l’accusa di aver violentato una amica imprenditrice, in passato sua compagna di scuola. Una decina di altre donne hanno raccontato al pm di essere state vittime del giornalista. Gli episodi raccontati dalle altre serviranno agli inquirenti per fare un quadro del contesto in cui e’ maturata la violenza sessuale e per rafforzare le già pesanti accuse contro Massari.

Leggi una notizia dal mondo

Lebanon diaspora mobilises 'financial bloodline' in wake of blast

Many Lebanese expats are helping their compatriots in Beirut individually or have started online fundraisers. LEGGI